Che lavoro cerchi?
In quale città?

OPERATORI STRUTTURE RESIDENZIALI D’ACCOGLIENZA A CARATTERE COMUNITARIO - MASTER A DISTANZA E TIROCINIO - COD P183


  • Tipo: Offerta di lavoro
  • Offerta inserita il: 17.05.2019
  • Offerta scade il: 15.06.2019
  • Posti disponibili: 1
  • Luogo: Bari (BA)
  • Categoria Professionale/Mansione: Operaio/Operaio Specializzato/Manutentore/Meccanico
  • Settore: Formazione/Istruzione
  • Offerta pubblicata da: LIVING BUSINESS SAS

MASTER PER
OPERATORI E COORDINATORI
DI STRUTTURE RESIDENZIALI D’ACCOGLIENZA
A CARATTERE COMUNITARIO
(comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno,
case-famiglia, case di riposoper anziani, comunità per minori,
centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza per stranieri)

Riconosciuto dall’ Associazione Nazionale dei Pedagogisti Familiari
(Reg. Ag. Entrate Roma C.F. 97613470588 - iscritta CoLAP "Coordinamento Libere Associazioni Professionali")
POSSIBILITA` DI BORSE DI STUDIO
FORMAZIONE A DISTANZA  E TIROCINIO


La cronaca evidenzia storie di mala assistenza nei confronti di cittadini in difficoltà, dimostrando che anche coloro che si prendono cura delle fasce più fragili della popolazione hanno bisogno di aiuto.
Sin dalla sua nascita, l’Inpef  (Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare) di occupa di dare un’adeguata formazione professionale a coloro che si prendono cura di bambini, giovani e nuclei familiari in difficoltà.

L’INPEF attraverso il Master per operatori e coordinatori di strutture residenziali d’accoglienza a carattere comunitario intende proporre prassi professionali orientate all’efficacia educativa secondo riconosciuti standard di qualità, per stimolare gli operatori sociali a dotarsi di metodologie, strumenti e tecniche utili.

È fondamentale che ciascun “professionista d’aiuto” impari a gestire secondo la logica del lavoro di rete i processi di accoglienza e di protezione per, poi, collocare le proprie specifiche competenze all’interno di questi stessiei medesimi processi.  Nel corso del master annuale saranno delineate strategie di documentazione delle attività educative svolte all’interno delle differenti tipologie di strutture di assistenza e accoglienza, al fine di migliorare le competenze professionali di quanti operano o vorranno operare nel settore dell’assistenza rivolta alle fasce più vulnerabili della popolazione.

ALCUNI OBIETTIVI DEL MASTER
•    Implementare e aggiornare i profili professionali di quanti operano nei campi dell’accoglienza, dell’assistenza e del volontariato in comunità di tipo familiare e gruppi di convivenza, strutture a ciclo diurno, strutture per la prima infanzia case-famiglia, case di riposo per anziani, comunità per minori, centri antiviolenza, hospices, centri di accoglienza
•    Fornire informazioni per interagire con gli interlocutori istituzionali  per poter sperimentare modelli organizzativi a misura dei diversi destinatari (bambini in affidamento, adolescenti, anziani, persone con disabilità, donne vittime di violenza, minori stranieri non accompagnati, pazienti oncologici e loro familiari,etc.)
•    Fornire indicazioni normative e conoscenze psico-pedagogiche per l’attivazione e la gestione etica di strutture residenziali comunitarie
•    Delineare l’articolazione degli interventi di mediazione penale minorile
•    Definire le più adeguate modalità di accoglienza e di sostegno
•    Offrire strumenti di analisi per rilevare gli elementi di criticità nella gestione inadeguata delle strutture residenziali comunitarie di assistenza 

METODOLOGIA E DURATA
Ore complessive 1500. Lezioni in aula, attività laboratoriali, visite d’istruzione, attività di simulazione. E’ prevista la possibilità di formazione a distanza con la piattaforma Moodle ed un docente che seguirà l’autoformazione. Maggiori dettagli operativi disponibili in segreteria.

AlCUNI DEI TEMI DEL MASTER
•    Le diverse tipologie di comunità d’accoglienza
•    Le comunità per le adolescenti madri
•    Le Case Famiglia per adolescenti con disabilità
•    Le case di riposo per gli anziani
•    Modelli organizzativi e metodologie d’intervento a confronto
•    Gli hospices e le cure del fine vita: le strutture di accoglienza per i malati oncologici
•    Gli interventi di sostegno per i familiari dei pazienti terminali
•    Le residenze protette per le donne e dei minori vittime di violenza
•    L’ascolto del minore sessualmente abusato: i colloqui protetti.
•    Spazi neutri per incontri protetti tra minori ospitati e genitori sospesi dalle responsabilità genitoriale

TIROCINIO
Il Tirocinio può essere svolto dopo aver frequentato almeno il 50% delle lezioni. La sede di svolgimento dovrà essere individuata autonomamente dallo studente. A conclusione del percorso professionalizzante, lo studente redigerà una Relazione che potrà anche essere oggetto della Tesi finale da discutere al termine del master.

ATTESTATI E CERTIFICATI

Al termine del Percorso gli Studenti riceveranno un Attestato di Frequenza ed un Certificato di Competenze.

CHI LO EROGA : Il Corso è organizzato e tenuto da  I.N.PE.F  ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE


(Reg. Ag.  Entrate Roma P.I. 11297531003 ,  Cod. Att. 855920 Formazione ed Aggiornamento Professionale)
Ente Accreditato presso il Ministero dell`Istruzione, dell`Università e della Ricerca  con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015 

Ente adeguato Direttiva n 170/2016 del 23/11/2016,  Ente aderente all`iniziativa "Carta del Docente"

L’offerta è rivolta ad ambosessi (L.903/77).
Puoi Candidarti  da pc, cellulare o tablet.
Grazie per la tua collaborazione

Rispondi all'offerta
Attendere prego...
Operazione in corso