Che lavoro cerchi?
In quale città?

Master in Antropologia e Archeologia Forense (CON BORSA DI STUDIO)


  • Tipo: Offerta di formazione
  • Offerta inserita il: 15.09.2018
  • Offerta scade il: 16.10.2018
  • Posti disponibili: 1
  • Luogo: in Sicilia,in Calabria,in Campania,in Friuli-venezia giulia,in Lombardia
  • Settore formazione: Affari Legali
  • Offerta pubblicata da: Living Business Formazione

  Master in Antropologia e Archeologia Forense

Edizione 2018 -2019

 

  Logo Inpef

I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE

(Reg. Ag.  Entrate Roma P.I. 11297531003  - Cod. Att. 855920

Ricerca, Consulenza, Formazione ed Aggiornamento Professionale)

Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 
MIUR
con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015 
Ente adeguato Direttiva n° 170/2016 del 23/11/2016 - Ente aderente all'iniziativa "Carta del Docente"

logo miur

Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali CNOAS
(Delibera del 10 ottobre 2015/parere favorevole del Ministero della Giustizia,
ai sensi dell’art.7, comma 2, del D.P.R. 7 agosto 2012, n.137
)

 

kiwa-accredia-blu

Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 
Progettazione ed erogazione attività formative

Intervista al Dr. Giuseppe Palmieri

  archeologia forense1
   

PREMESSA

Per scienze forensi si intende l’applicazione di un ampio spettro di discipline scientifiche al campo della legge, sia in ambito civile che penale. Parliamo di una vera e propria costellazione di discipline che, nell’insieme, definiscono la pratica forense come un’attività sia teorica che empirica, sia descrittiva che esplicativa, sia normativa che fattuale, configurando la criminologia come una scienza multidisciplinare che ricorre preferenzialmente ad un approccio integrato olistico.

Tra le numerose discipline, l’antropologia e l’archeologia, come discipline complementari ed integrative nell’ambito di indagini legali, hanno l’obiettivo di individuare e delimitare la scena del crimine, il rinvenimento delle prove del reato e l’esumazione dei resti delle vittime nel rispetto delle tecniche forensi in relazione all'accertamento di un reato o ad un comportamento sociale.

 

Sempre più spesso dalle Procure di tutta Italia arrivano richieste di ricerca di resti umani sepolti. Le richieste sono solitamente molto generiche e varie; si ricercano infatti cadaveri scomparsi e/o occultati di recente o la cui origine non è facile da stabilire se non attraverso altri elementi presenti nel contesto di interramento o sepoltura.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il Master in Antropologia e Archeologia Forense sviluppa le tematiche dell’evoluzione delle tecniche applicate, delle conoscenze teoriche e delle metodologie di campo applicate al momento del rinvenimento, del registro e dell’eventuale conservazione dei reperti organici e inorganici in un contesto funerario tradizionale o nel caso di ritrovamento di cadavere per cause di morte naturale o violenta.

Allo studente vengono fornite le nozioni necessarie all’interpretazione delle variabili archeologiche ed antropologiche associate ai diversi contesti, al fine di elaborare coerentemente l’esame delle prove rinvenute in situ e favorire una corretta lettura comparativa delle evidenze, grazie anche alla confutazione dei dati prodotti con le principali tecniche analitiche in uso nei laboratori specializzati.

Metodologia e caratteristiche della formazione

  • Materiale didattico previsto per il Master in aula (dispense, note di lezione etc.) per poter approfondire i vari argomenti.
  • Discussione di casi pratici 
  • Svolgimento di verifiche scritte per consolidare l’apprendimento
  • Studio di libri di testo consigliati.
  • Questionari

Destinatari

Il Master è rivolto a laureandi e laureati con idoneo C.V.

Richiedi informazioni
Attendere prego...
Operazione in corso