Che lavoro cerchi?
In quale città?

LAUREATI IN LETTERE, CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI E GIURISPRUDENZA PER FORMAZIONE IN AMBITO FORENSE


  • Tipo: Offerta di formazione
  • Offerta inserita il: 20.01.2018
  • Offerta scade il: 20.02.2018
  • Posti disponibili: 1
  • Luogo: in Sardegna,in Lazio,in Lombardia,in Friuli-venezia giulia,in Veneto
  • Settore formazione: Formazione/Istruzione
  • Offerta pubblicata da: Living Business Formazione

     Archeologia Forense

Dallo scavo in necropoli alla ricostruzione delle

caratteristiche antropologiche e bioculturali

 

archeologia forense1

 

PRESENTAZIONE

Il Corso Intensivo in "Archeologia Forense: dallo scavo in necropoli alla ricostruzione delle caratteristiche antropologiche e bioculturali"intende illustrare l'insieme di tecniche e competenze specifiche utilizzate nell’ambito delle attività di antropologia archeologica e forense durante lo scavo archeologico, nella fase di interpretazione dei dati e nei procedimenti di conservazione dei campioni prelevati.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso introduce gli studenti ed i frequentanti nella tematica specifica dell'Archeologia forense, attraverso lo studio delle tecniche di analisi e le metodologie applicate. Grazie all'analisi di questi elementi, lo studente sarà in grado di realizzare la ricostruzione del profilo sociale e culturale di individui i cui resti umani furono rinvenuti nelle campagne di scavo, oltre a poterne determinare le caratteristiche fisiche, le abitudini alimentari, possibili malattie ed i tratti somatici, fino alla causa della morte.

PROGRAMMA DEL CORSO:

- I principi della stratigrafia archeologica

- Introduzione all'Archeologia Forense

- Lo scavo archeologico: tecniche di scavo in necropoli ed estrazione dei resti umani:

gli strumenti

le fasi dello scavo

la delimitazione della fossa

l’esposizione dello scheletro

la documentazione fotografica

il rilievo archeologico

la scheda tafonomica

le campionature

la rimozione dello scheletro

l’imballaggio.

- L’ideologia, i riti e le pratiche funerarie dell'antichità. Tipologia delle sepolture e dei corredi. Il problema della cremazione e dell’inumazione.

- Il processo di decomposizione dei resti umani

- Introduzione alla tafonomia archeologica: la determinazione del sesso e dell’età alla morte, l’osteometria, l’odontologia, la paleopatologia, la ricostruzione delle attività fisiche e l’analisi dei resti cremati

- Individuazione delle cause della morte

- Le ricostruzioni facciali

- Uso dell'antropogia e ed archeologia forense in ambito peritale

- Compilazione di una scheda tecnica e consulenza sul ritrovamento

DESTINATARI

Diplomati, laureandi e laureati con idoneo C.V.

 

DURATA e PARTECIPAZIONE

16 ore intensive in formula weekend.

 

ORGANIZZA

Logo Inpef

I.N.PE.F

ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE

(Reg. Ag.  Entrate Roma P.I. 11297531003  - Cod. Att. 855920

Ricerca, Consulenza, Formazione ed Aggiornamento Professionale)

Ente Accreditato presso il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca 
MIUR
con Decr. Prot. n. AOODPIT.852 del 30/07/2015 
Ente adeguato Direttiva n° 170/2016 del 23/11/2016 - Ente aderente all'iniziativa "Carta del Docente"

logo miur

Ente autorizzato alla formazione degli Assistenti Sociali dal Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Assistenti Sociali
CNOAS
(Delibera del 10 ottobre 2015/parere favorevole del Ministero della Giustizia,
ai sensi dell’art.7, comma 2, del D.P.R. 7 agosto 2012, n.137
)

 

 

kiwa-accredia-blu

Ente con Sistema di Gestione Certificato da KIWA CERMET secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 
Progettazione ed erogazione attività formative

 

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso intende fornire le conoscenze fondamentali sulle tematiche inerenti l'archeologia funeraria attraverso l'analisi di casi reali, in vari contesti geografici e cronologici. Verranno illustrati i contributi delle diverse discipline scientifiche al corretto svolgimento del lavoro dell'archeologo forense: l'archeometria, l'antropologia fisica, l'antropometria, la paleobotanica, la carpologia. Alla fine del corso lo studente conoscerà le più significative metodologie di analisi dei resti rinvenuti nei contesti archeologici, oltre ai metodi più usati per interpretare il significato rituale e simbolico delle diverse evidenze funerarie dell'antichità.

Il corso introduce gli studenti ed i frequentanti nella tematica specifica dell'Archeologia forense, attraverso lo studio delle tecniche di analisi e le metodologie applicate. Grazie all'analisi di questi elementi, lo studente sarà in grado di realizzare la ricostruzione del profilo sociale e culturale di individui i cui resti umani furono rinvenuti nelle campagne di scavo, oltre a poterne determinare le caratteristiche fisiche, le abitudini alimentari, possibili malattie ed i tratti somatici, fino alla causa della morte.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso intende fornire le conoscenze fondamentali sulle tematiche inerenti l'archeologia funeraria attraverso l'analisi di casi reali, in vari contesti geografici e cronologici. Verranno illustrati i contributi delle diverse discipline scientifiche al corretto svolgimento del lavoro dell'archeologo forense: l'archeometria, l'antropologia fisica, l'antropometria, la paleobotanica, la carpologia. Alla fine del corso lo studente conoscerà le più significative metodologie di analisi dei resti rinvenuti nei contesti archeologici, oltre ai metodi più usati per interpretare il significato rituale e simbolico delle diverse evidenze funerarie dell'antichità.

Il corso introduce gli studenti ed i frequentanti nella tematica specifica dell'Archeologia forense, attraverso lo studio delle tecniche di analisi e le metodologie applicate. Grazie all'analisi di questi elementi, lo studente sarà in grado di realizzare la ricostruzione del profilo sociale e culturale di individui i cui resti umani furono rinvenuti nelle campagne di scavo, oltre a poterne determinare le caratteristiche fisiche, le abitudini alimentari, possibili malattie ed i tratti somatici, fino alla causa della morte.

Richiedi informazioni
Attendere prego...
Operazione in corso